GRAVIDANZA e GENGIVITI

Durante la gravidanza, le variazioni dei livelli ormonali producono dei cambiamenti a carico della mucosa orale che espongono la madre al rischio di malattia parodontale.

Nel corso dei nove mesi d’ attesa, infatti, è stato riscontrato un considerevole aumento di patologie quali carie, piorrea, sanguinamento gengivale.

Diventa perciò particolarmente importante tenere sotto controllo la salute del cavo orale: le mamme in attesa dovrebbero sottoporsi a periodici controlli dal dentista, in modo da poter far fronte tempestivamente ai primi segni di patologie dentali e gengivali.

L’infezione batterica non trattata conduce, infatti, a un riassorbimento osseo che, in ultima fase, compromette sensibilmente la stabilità dentale.

Anche durante la gravidanza è possibile effettuare sedute d’igiene dentale: l’odontoiatra o l’igienista provvedono così ad eliminare la placca batterica, causa principale di gengiviti, e suggeriscono come provvedere a una corretta igiene per promuover la salute orale, importante sia per la madre che per il bambino, per prevenire la trasmissione di eventuali infezioni del cavo orale.